CULTURA, scommessa vincente
Nel “secondo tempo” della nostra campagna elettorale continueremo a presentare i nostri programmi, perché pensiamo che proprio le nostre proposte, elaborate in modo unitario da una coalizione solida e affidabile, rappresentino la base su cui iniziare a lavorare non appena gli elettori ci affideranno il governo della città. Le abbiamo riassunte in 7 punti (cultura, sport, qualità della vita, Palio, territorio, sviluppo e turismo, sicurezza) che vi presentiamo a partire da oggi.
Sul tema della cultura abbiamo sviluppato una proposta articolata, che sintetizziamo in tre punti:
1) realizzare finalmente il sistema integrato dei musei astigiani;
2) promuoverne una più ampia fruibilità turistica attraverso l’individuazione della figura di Vittorio Alfieri come brand identity che caratterizzi l’offerta culturale astigiana (sull’esempio della Mole a Torino o di Mozart a Salisburgo), senza temere di farlo diventare un’icona pop;
3) proporre Palazzo Alfieri come sede del coordinamento dell’associazione “Case dei Poeti”, per promuovere scambi culturali e turistici con altre città italiane ed europee che ospitano dimore storiche di importanti personaggi letterari e artistici.
Inoltre lavoreremo a una mappatura i completa dei beni e delle attività culturali astigiane, alla valorizzazione di spazi alternativi al Teatro Alfieri, al rinnovamento degli spazi web istituzionali e alla realizzazione di una sala polifunzionale modulare e una sala musica aperta alle associazioni e ai gruppi giovanili per incentivare la creatività delle nuove generazioni.
Sono tutte proposte concrete, sulle quali chiediamo agli astigiani di pronunciarsi e restando sempre disponibili ad accogliere suggerimenti migliorativi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.